top of page
Claudia-Lanteri_Foto-di_Federico-Maria-G

Claudia Lanteri è nata a Caltanissetta. I suoi, che qui hanno fondato un Teatro Stabile, le hanno trasmesso la passione per le storie, fin da piccolissima.

Dopo la laurea in Lettere Moderne a Palermo, ha proseguito gli studi a Roma con un master per professioni creative della Luiss Business School. Ha vissuto per cinque anni a Londra, collaborando con diverse aziende di moda, teatro, cucina e sport come artworker e web designer. Dal 2015 è ritornata a vivere in Sicilia, dove lavora come consulente nel campo della comunicazione strategica e dell’innovazione digitale, unendo la propria formazione umanistica alle competenze visive consolidate all’estero.

Appassionata di fotografia e critica letteraria, vorrebbe scrivere molta più narrativa e meno piani editoriali. L'isola à vuoto è il suo primo romanzo

Titolo: L'isola a vuoto

Editore: Einaudi, Aprile 2024

Diritti: r.vivian literary agency

In questo giallo insulare dove un plot serratissimo incontra una scrittura letteraria molto potente, le vicende si svolgono in un tempo definito (gli anni Sessanta) e insieme non definito, mobile, in un certo senso: un tempo in cui tutto continua ad accadere, in cui il passato si mescola al presente.

Un fatto anomalo, dopo il turbamento iniziale, viene ridotto a un nulla inglobato nelle abitudini e nei ritmi immutabili degli abitanti di una piccola comunità.

Ma non per Nofriu, che non riesce a riprendere la vita di prima e che resta agganciato per sempre – insieme al lettore – all’enigma irrisolto.

bottom of page